martedì 8 aprile 2014


Le idee del Movimento 5 Stelle sono contagiose
Le idee del movimento 5 Stelle sono diventate contagiose, se le senti ti convincono. Se ci ragioni sopra ti pervadono. Queste idee hanno una loro forza intrinseca che le spinge e le diffonde.
La forza virulenta che le anima, le propaga attraverso il passaparola, i social networks, i giornali, i talkshow, la radio.
Idee come "democrazia partecipativa"   " democrazia dal basso"     "programma partecipato" "cittadinanza attiva"     "trasparenza degli atti"    "spazzare via la casta e le lobby"   " ognuno vale un voto"    " nessuno deve rimanere indietro"    "siamo cittadini non sudditi" sono ormai entrati nel linguaggio di comunicazione dei media.
Se ci rifletti sopra ti entrano nel profondo della coscienza e si insediano nella tua parte onesta.
Tanto più una persona è semplice e onesta, tanto più sarà immediato il contagio.
Alcuni soggetti contagiati però non riusciranno ha manifestarne in pratica i sintomi che resteranno incubati e latenti. Un numero limitato di soggetti ne sono del tutto immuni ma questo rientra nell'evoluzione della specie darwinista.
Idee come "democrazia partecipativa" è ormai diventata un " leit-motiv" che fà tendenza.
Una frase "very cool".
Un termine da inserire nel "bigino" di ogni buon politico.
Il Movimento 5 stelle deve esserne felice.
Non dobbiamo esserne gelosi ma orgogliosi.
Come il contadino sparge il seme nella terra per raccogliere frutto, in equal modo dobbiamo comportarci noi.
Più queste idee circolano e più velocemente l'italia potrà risorgere e tendere al benessere del nord europa.


Una sentimento è però innato in ogni buon genitore; rivendicare la propria paternità.
Tutti i genitori che vedono crescere i propri figli sani e robusti sono orgogliosi del loro operato perchè si sentono loro stessi realizzati. Appropiatevi a piene mani di queste idee, ma non toglieteci la paternità di pensiero.