domenica 28 settembre 2014

Chi guadagna bruciando rifiuti non può insegnarci nulla su come ridurli.

“Sottoscriviamo ogni parola della lettera mandata all’assessore regionale all’ambiente Claudia Terzi dal Coordinamento Comitato ambientalisti Lombardia. E’ inaccettabile che un convegno sulle pratiche di riduzione dei rifiuti abbia come organizzatore chi non ha nulla a che vedere con queste buone pratiche, ma anzi, in virtù dell’inceneritore di Brescia che gestisce, ha tutto l’interesse affinchè vengano prodotti sempre più rifiuti. Se regione Lombardia si affida a questa società per la propria politica di riduzione dei rifiuti, allora ha sbagliato tutto. Basterebbe che la regione si informi bene sulla situazione della città di Brescia  e sulla sua gestione scellerata dei rifiuti per capire che scelta peggiore per l’organizzazione di un convegno così importante non poteva esserci”