domenica 7 settembre 2014

Ordine del giorno del consiglio del mercoledi 10 settembre 2014


ORDINE DEL GIORNO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI MONTICHIARI IN MERITO ALL'UTILIZZO DELL'EX CASERMA SERINI COME CENTRO DI ACCOGLIENZA DEI MIGRANTI.
IL CONSIGLIO COMUNALE DI MONTICHIARI
PREMESSO  che  il 18 ottobre 2013,  per fronteggiare lo stato di emergenza umanitaria in corso nello Stretto di Sicilia, dovuto all’eccezionale afflusso di migranti, il Governo  ha  avviato l’operazione militare e umanitaria nel Mar Mediterraneo meridionale denominata Mare Nostrum;

DATO ATTO che come risulta dal sito della Marina Militare l’Operazione Mare Nostrum ha  una duplice missione:
·        garantire la salvaguardia della vita in mare;
·        assicurare alla giustizia tutti coloro i quali lucrano sul traffico illegale di migranti;
CONSIDERATO  che dall'inizio dell'anno sono sbarcati in Italia più di 100.000 migranti e che il Ministero dell'Interno -Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione- ha reso noto che il Ministero della Difesa, tra le strutture militari dismesse ed utilizzabili per le finalità dell'accoglienza degli stranieri, ha segnalato anche  l'ex Caserma Serini, sita nel Comune di Montichiari;
DATO ATTO che, stante la forte pressione migratoria in atto in questo periodo, il Prefetto di Brescia è pronto a dare esecuzione in maniera coattiva circa l'utilizzo dell'immobile in oggetto quale centro di accoglienza per ospitare almeno 200 migranti, anche con allestimento di strutture provvisorie;
CONSIDERATO che il Comune di Montichiari ritiene che l'ex Caserma Serini non costituisca il luogo adatto per ospitare uno dei centri di accoglienza per migranti per le seguenti motivazioni:
a)  stato di abbandono in cui versa da almeno un lustro e necessità, per essere utilizzata, di interventi costosi, senza dimenticare le tante gravi carenze inerenti alla struttura quali tetti degradati, impianti idrici e di energia elettrica non più collegati e quindi inservibili e vegetazione spontanea che si è letteralmente impossessata della zona;
b) ubicazione in un contesto ambientale, quello della Fascia D'Oro, già gravemente investito da problematiche ben note;
c) presenza ridotta di carabinieri in servizio presso la locale stazione e di componenti del corpo di Polizia Locale, ciò comportando  l'impossibilità di garantire il pieno e corretto funzionamento della struttura anche in considerazione della  situazione di precarietà che potrebbe creare gravi ripercussioni sulla sicurezza della nostra comunità e di quelle dei comuni limitrofi.
d) insistenza all'interno del sedime aeroportuale. Tale situazione contrasta, peraltro, con il Regolamento ENAC  che impedisce   all'interno del medesimo il concentramento di insediamenti ad elevato affollamento; inoltre, nelle zone circostanti il medesimo sedime, nel raggio di tre chilometri non sono previsti insediamenti quali centri commerciali, scuole, centri congressuali o sportivi a forte concentrazione di persone.
e) il Comune di Montichiari non è in grado di sostenere le spese conseguenti per garantire il diritto allo studio e l'integrazione dei minori eventualmente presenti nella struttura;
f) tutti i sindaci dei comuni limitrofi  si sono trovati uniti nel dire 'no' all'uso di tale struttura per ospitare un centro di accoglienza previsto dal Governo e questo per i motivi sopra citati; questa comunanza denota il pieno ed incondizionato sostegno degli amministratori alle politiche adottate da questa Amministrazione.

RITENUTO, invece, opportuno valutare la disponibilità di accoglienza da parte delle associazioni di volontariato, già operanti sui territori comunali;

DATO ATTO che nella seduta del 5 aprile 2011 il Consiglio Comunale con deliberazione n.13 aveva espresso parere contrario  e forte preoccupazione per l'ipotesi che sul territorio comunale di Montichiari si potesse insediare un punto di accoglienza di stranieri;

CONSIDERATO che:
                    il territorio monteclarense non è idoneo ad ospitare e gestire attività di accoglienza di questa natura, in quanto il numero degli stranieri ivi presenti è da primato e ben al di sopra della media italiana;
                    la popolazione di stranieri residente a Montichiari è  progressivamente aumentata attestandosi intorno alle 5000 unità;

TUTTO CIO' PREMESSO:

IMPEGNA il Sindaco e la Giunta Comunale:
ad adottare ogni opportuna iniziativa, per le ragioni esposte in premessa, affinché sia impedito l'utilizzo della ex Caserma Serini come centro di accoglienza di migranti.